Tecnologia di backend per tecnologie front-end come Twitter Bootstrap

Questa è una domanda allo stesso modo, ma eccoci qui. Ho letto su Twitter Bootstrap (tra gli altri framework di presentazione), che offre al progettista / programmatore gli strumenti per build facilmente il front-end di una webapp. Quello che non so è come integrarlo con un backend Java EE, ad esempio. Voglio dire, questi framework di presentazione permettono di integrarli con qualsiasi tecnologia di back-end (come Java, PHP, Python, ecc.)? o sono collegati a una tecnologia specifica?

Ho creato alcune applicazioni web Java EE usando GWT per il livello di presentazione e Java sul lato server; ma come ho detto prima, non riesco ancora a capire come sarebbe ad esempio integrare Bootstrap con Java.

So che è una domanda molto generale, ma apprezzerei qualsiasi aiuto.

Twitter Bootstrap è un toolkit di frontend, quindi è fondamentalmente css e HTML. Ciò significa che non è legato ad alcuna specifica tecnologia di back-end.

Dal post del blog che lo annuncia:

Essenzialmente, Bootstrap è solo CSS, ma è costruito con Less, un pre-processore flessibile che offre molta più potenza e flessibilità rispetto ai normali CSS. Con Meno, otteniamo una gamma di funzioni come dichiarazioni annidate, variabili, mixin, operazioni e funzioni di colore. Inoltre, dal momento che Bootstrap è puramente CSS quando compilato tramite Less, otteniamo due importanti vantaggi:

Innanzitutto, Bootstrap rimane molto facile da implementare; basta inserirla nel codice e andare. Compiling Less può essere realizzato tramite Javascript, un’applicazione Mac non ufficiale o tramite Node.js (maggiori informazioni al riguardo su http://lesscss.org ).

In secondo luogo, una volta eseguito, Bootstrap contiene nient’altro che CSS, il che significa che non ci sono immagini superflue, Flash o Javascript. Tutto ciò che rimane è un CSS semplice e potente per le tue esigenze di sviluppo web.

Ciò significa che puoi usarlo nel modo che preferisci. È ansible generare il markup lato server e servirlo al client (JSP per esempio), è ansible servire un file statico dal server e aggiungere contenuto dinamico tramite ajax (il back-end potrebbe essere servlet o un’astrazione più alta come Spring MVC o Jersey ), o qualcosa in mezzo come “base” generata dal lato server con qualche contenuto / comportamento dinamico tramite JavaScript / Ajax. Un’altra scelta potrebbe essere quella di rilasciare il contenitore servlet tutti insieme e utilizzare qualcosa come Play! Quadro .

Modificare:

Non penso che Bootstrap crei gli elementi HTML per te, crea il css usando Meno. Devi scrivere il markup sul server e utilizzare gli stili e gli idiomi descritti nei documenti: twitter.github.com/bootstrap/components.html Aggiungi valori dinamici da java attraverso tecnologie come JSP o motori di template come Velocity, Freemarker , StringTemplate ecc. La lettura dei valori dagli utenti avviene gestendo le azioni HTTP GET / POST e leggendo gli attributi. Normalmente gestisci un GET di

  1. Leggendo i parametri
  2. Seleziona il modello / JSP dall’URL
  3. Interpola i valori dinamici calcolati da java.

Ad esempio, se un utente fa un GET su ./order.html?orderId=1 seleziona il modello order.html, interpola i valori da orderService.getOrder(1) . Dai un’occhiata agli esempi di Freemarker per capire come funziona un motore di template. In pratica passi in una Map e il valore associato a $ {key} viene visualizzato nella pagina prima che venga inviato al browser.

Se sei di mente Java, potresti avere bisogno di tabacco, che ho fatto solo per questo: http://tobacco.noroutine.me/ .

Fondamentalmente è un modello di progetto maven con le ultime librerie js e l’ultimo Bootstrap di Twitter.

Ci sono alcune cose simili in giro come questo. Uno che è più vicino alle tue esigenze può essere resthub in particolare la loro pila Backbone può essere di interesse.

come ha detto Ebaxt, Bootstrap è solo una tecnologia di front end modulare. La tua domanda riguarda la parte visiva di un’applicazione basata su Java EE.

Tratterà fondamentalmente i modelli MVC e le loro implementazioni / tecnologie (EJB, Spring MVC).

E poi ti occuperai finalmente delle tecnologie di presentazione: la scrittura in pagine .jsp, utilizzando le tecnologie JSF o Struts o GWT o (ovviamente) BootStrap (come qualsiasi altro codice js e css) per ottenere risultati visivi e accessibilità. In questo modo, otterrai un’intera app ben strutturata.

Scusa per gli errori inglesi se ne ho fatti, sono un ragazzo francese.

Ecco un esempio .
Mostra una semplice pagina Web con front-end bootstrap integrato con il servizio java-backend.
O in un altro post menziona integrare bootstrap con la spring.